La community dei gamers squattrinati

 
 
Random Article


 
Da non perdere!
 

Recensione Metal Gear V

 
 
Com'è:
 

->: Questo gioco mi ha fatto talmente inca**are che ho deciso di scrivere una recensione per spiegarvi quanto mi ha fatto schifo. Perchè voi non facciate lo stesso errore che ho fatto io: perdere ore preziose della vostra vita a giocare questo scempio.
 
Voto:
3.5
3.5/ 10


 

Bene


+ tette

Ma non benissimo:


- libertà di movimento limitata
- menù e interfacce assurde
- gioco ripetitivo e noioso


Alla fine della fiera:

Un gioco noioso, ripetitivo con problemi seri di level design e gameplay. Trama inutile e personaggi dimenticabili. Se volete giocare ad un action/stealth rivolgetevi altrove. Dishonored, per esempio.

Posted aprile 26, 2017 by

 
Recensione completa:
 
 

Questo gioco mi ha fatto talmente inca**are che ho deciso di scrivere una recensione per spiegarvi quanto mi ha fatto schifo. Perchè voi non facciate lo stesso errore che ho fatto io: perdere ore preziose della vostra vita a giocare questo scempio. Non fatelo.

Va fatta una premessa: Metal gear Solid V ha ricevuto voti altissimi su tutte le principali testate ed anche da youtuber normalmente piuttosto esigenti. Cito solo Gamespot 10, IGN Italia 9.7 e 9 da Angry Joe. Lo compro scontatissimo comprensivo del prologo a 12 euro o giù di lì sul PSN Store.

La cronaca di un diludendo.

Gioco il prologo. Si tratta di una serie di missioni all’interno di una base nemica. Completando alcuni obiettivi se ne sbloccano altri. Vengono in questo modo mostrati i possibili approcci al mondo di gioco e le varie interazioni con l’ambiente. Fighissima la missione in cui a bordo dell’elicottero dovete far saltare tutto. (Modalità di cui nel gioco finito non c’è traccia) Il prologo mi piace. Mi lascia una sensazione positiva e non vedo l’ora di iniziare il gioco vero e proprio. Da notare: l’area di missione è costituita da zone essenzialmente piatte, distribuite su più livelli.

Tu VUOI che MUORO??

Inizio il gioco principale.

La prima cosa che si nota è che l’interfaccia grafica è stata disegnata da un cane strabico.

Una selva di menù e sottomenù che ovviamente comportano complicazioni inutili e tempi di attesa per i caricamenti. Operazioni che dovrebbero essere una accanto all’altra sono in sezioni separate e distanti, e più avanti nel gioco, vi troverete spesso a imprecare. L’esempio più lampante è la personalizzazione delle armi. Il gioco permette di sviluppare diversi modelli di armi. Armi più avanzate hanno caratteristiche, e un maggior numero di elementi modificabili (canna, mirino, caricatore ecc..)

Prima di ciascuna missione vi verrà chiesto come vorrete equipaggiarvi, che cosa portare con voi. Una persona sana di mente, all’interno di questo menù, scelta l’arma, inserirebbe un bottone per accedere alla personalizzazione della stessa ma qui no. Bisogna uscire e aspettare il caricamento.

22
19
20
14
11

Ne carne ne pescio. Neanche mio cane mangia questa merda.

Il secondo problema enorme di questo gioco è che ha una struttura incomprensibile: NON E’ UN OPEN WORLD – NON HA UNA STRUTTURA A LIVELLI

In metal Gear Solid V non si può saltare, non si può scalare, non ci si può muovere liberamente. Siete completamente nelle mani del level designer. E Il Level Design è quanto di più brutto si sia mai visto. Demeziale. Potete scalare alcune pareti, dove sono presenti delle fratture, che più avanti nel gioco vi verranno comodamente indicate sulla mappa e salire dei gradoni quando vi appare l’icona. Se tentate di salire un pendio che anche un ragazzino zoppo di undici anni riuscirebbe a salire, scivolerete indietro. Non il massimo per un gioco stealth, che dovrebbe fare dell’inventiva e dell’improvvisazione il pezzo forte.

L’area di gioco si compone di due aree di gioco distinte e separate di dimensioni modeste, con caratteristiche diverse. Iniziamo in Afghanistan e più avanti andremo ad operare in Africa. La prima zona è montuosa, impervia, la seconda molto più pianeggiante.
Girovagando per l’Afghanistan avrete la sensazione di aggirarvi per una serie di corridoi, che portano a livelli distinti, ossia basi nemiche. Di cui solo alcune di dimensioni interessanti. Queste basi sarebbero infiltrabili teoricamente in molti diversi, ma il problema è che per ogni base esiste un modo “giusto” di farlo. Una scorciatoia, un passaggio, una rotta che vi portano senza essere visti nel cuore della base nemica. Dimenticavi Disohonered e la sua varietà negli approcci. Qui le missioni principali e secondarie si svolgono sempre nelle stesse basi, e sarete portati a ripetere sempre il percorso più conveniente, una volta individuato.Girare per l’Africa se possibile è ancora più noioso. Con una jeep, salvo in alcune zone periferiche montuose, potete fare da una parte all’altra della mappa praticamente in linea retta, stando attenti ad evitare i vari checkpoint nemici.
La trama di Giappone – Pin Up di Giappone.

Per chi non è fan della serie la trama è assolutamente dimenticabile. E soprattutto, è raccontata male. Alcuni parti chiave della storia sono raccontate in audio nastri, che dovrete andare ad ascoltare dall’ennesimo menù secondario. Dimenticavi Skyrim, con le tonnellate di contenuto secondario, inserito in modo da invogliarvi a scoprire storie e leggende (“The lusty Argonian Maid” un classico moderno). Alcuni di questi audio sono fondamentali per lo sviluppo e la comprensione della trama, e per il progresso stesso del gioco. La missione 46, il “finale”, non viene sbloccato fino a che alcuni audio non sono stati ascoltati.

I Personaggi secondari sono inutili. La cecchina Quiet che deve stare nuda sennò muore. Ovviamente ha una quarta. Ma sul serio?

ME lo SPIEGHI O NO?

MI piacciono i giochi in cui si viene abbandonati a se stessi, in cui il giocatore deve capire da solo come cavarsela. Minecraft o Dark Souls. In questo gioco c’è un prologo-tutorial abbastanza palloso, e durante il gamepaly vengono fornite numerose indicazioni. Alcuni aspetti però non vengono spiegati minimamente. Come il fatto che alcuni audio vanno ascoltati per sbloccare la missione finale.

Noia. Noia. Noia.

Questo gioco ha nel fatto che è noioso il suo difetto più grande. Le basi da infiltrare sono tutto sommato poche. I percorsi per farlo evidenti. Userete quasi sempre la strada “giusta”. Le missioni sono sempre le stesse. NOIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.
CONCLUSIONE

Se volete un action stealth giocate ad altro. Disohnored tutta la vita. Se non avete i soldi per il 2, recuperate il primo.


Barabba the Admin

 
Foto del profilo di Barabba the Admin
Recito, canto e scrivo poi, cioè, so' mmembro der collettivo. Girano voci che cerchi soci, capaci, di compiere imprese eccezionali, perciò mi piaci.